Scegliere tra WordPress.com e Altervista.org 4.77/5 (43)

Scegliere tra Wordpress.org e Altervista.com

Scegliere tra WordPress.org e Altervista.com

Voglio dedicare questo post a tutti coloro che sono intenzionati ad aprire un nuovo sito tramite la piattaforma WordPress ma non sanno scegliere tra WordPress.com e Altervista.org. Spesso mi si chiede in quale dei due siti sia meglio aprirlo, alcuni non sanno nemmeno che su Wordpress è un CMS ed può essere utilizzato anche su Altervista.org. 

Come vi ho già detto, bazzico sul web dal lontano 2001. Ho avuto quindi modo di provare i diversi servizi offerti fino ad oggi: da Splinder a Blogger, passando per Tumblr e LiveJournal, per arrivare a WordPress. Nessuno di questi è, secondo il sottoscritto, ai livelli di WordPress, ecco perché mi sento assolutamente di consigliarvi di utilizzare WordPress, che permette maggiore libertà e personalizzazone, anche senza eccessive competenze.

Installare WordPress su Altervista.org

Magia! Non è assolutamente necessario installare WordPress su Altervista.org in quanto è già preinstallato dai proprietari del servizio di hosting. Ovviamente è anche possibile non averlo, ma perché non sfruttare tutte le potenzialità di WordPress?

altervista.org wordpress

Scegliere tra WordPress.com e Altervista.org

Ora che siamo, apparentemente, nella stessa situazione su entrambi i siti, non ci rimane che scegliere tra WordPress.com e Altervista.org quale sarà l’hosting che preferiamo utilizzare per il nostro sito web. Ma cosa cambia effettivamente tra i due hosting? Abbiamo capito che in entrambi abbiamo il CMS WordPress, andiamo ora a vedere le differenze principali tra i due.

FUNZIONE WORDPRESS.COM ALTERVISTA.ORG
Gratuito Sì (disponibile anche a pagamento)
Editor CSS A pagamento
Plugin No
Installazione temi esterni No
Personalizzazione temi tramite PHP No
Spazio disponibile 3 GB Illimitato
Possibilità di guadagno No
Supporto personalizzato No
Nome dominio personalizzato tuonome.wordpress.org tuonome.altervista.org
Hosting video Sì, a pagamento, fino a 13 GB No

Ora scegliere tra WordPress.com e Altervista.org non dovrebbe essere più così complicato. Vi ho elencato quelle che secondo me sono le differenze più significative tra i due servizi di hosting. Altervista.org offre, gratuitamente, un’esperienza d’uso davvero simile a quella che si avrebbe installando WordPress su un proprio host (come quelli che si acquistano su Aruba.it). Tra le caratteristiche migliori di WordPress abbiamo senza dubbio la possibilità di installare Plugin (come Yoast SEO ad esempio) e personalizzare manualmente temi e CSS, caratteristiche disponibili solo su Altervista.org, che mi portano a preferirlo rispetto a WordPress.com.

Con questo articolo è tutto, spero che possa avervi aiutato meglio a scegliere tra WordPress.com e Altervista.org. Se avete trovato utile l’articolo condividetelo, qualche lettura in più fa sempre comodo! Per qualsiasi dubbio, curiosità, chiarimento, etc, lasciate pure un commento qui sotto!

Ti è piaciuto?

2 Comments on "Scegliere tra WordPress.com e Altervista.org"

  1. Purple Lemonade | 14/03/2017 at 03:04 | Rispondi

    Ciao, grazie per il tuo articolo mi è stato molto utile. Io proprio adesso devo scegliere per il mio blog tra altervista e wordpress e la scelta più sensata mi sembra altervista (considerando che voglio monetizzare), ma non mi piace il fatto che a differenza di wordpress,com non abbia la funzione “reader” (lettore). La funzione lettore serve per mettere in contatto i vari blogger, gli permette di iscriversi l’uno al blog dell’altro e da’ vita a simpatiche collaborazioni. Altervista non ha questa funzione, giusto?

    • Ciao Purple, hai perfettamente ragione, la funzione non è disponibile. Però puoi comunque fare qualcosa di simile manualmente o vedere se esiste qualche plugin apposito per avere lo stesso servizio.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*