SEO on-page e SEO off-page: le differenze 4.83/5 (30)

seo-onpage-seo-offpage

Dopo avervi spiegato, a grandi linee, che cos’è la SEO, avrete senza dubbio capito che l’ottimizzazione lato SEO di un sito web prende in considerazione tantissimi fattori. Sono davvero tanti ed è difficile spiegarli tutti, ma pian piano ci proveremo. Per cominciare, sappiate che i grandissimi ragazzi di Search Engine Land hanno realizzato una tavola periodica, con tutti gli elementi di successo per un’ottimizzazione SEO.

periodic-table-of-seo-2015-800x600

Come potete vedere la tabella è divisa in due parti fattori di SEO on-page e fattori di SEO off-page. Questo perché esiste effettivamente una netta differenza tra SEO on-page e SEO off-page. Quali? Andiamo a vederli più nel dettaglio. Cercherò di entrare nello specifico, ma sempre con un linguaggio semplice e chiaro, per permettere anche ai meno avvezzi di questo mondo, di capire meglio tutto quanto.

Fattori SEO On-Page

Possiamo inserire tra i fattori SEO On-Page tutti quelli che fanno parte dell’interno del sito stesso. Devono essere presi in considerazione sia durante la costruzione del sito sia durante la creazione di nuovi contenuti. Possiamo catalogare tra questi fattori:

  • struttura e utilizzo della sitemap.xml
  • file robots.txt correttamente funzionante
  • scelta del dominio e quindi struttura della URL
  • velocità del server
  • affidabilità del server
  • leggerezza delle pagine web
  • struttura del sito con suddivisione di categorie e sottocategorie
  • utilizzo corretto di meta-tags, paragrafi h1, h2, etc., grassetto, corsivo e così via
  • gestione dei link in entrata e in uscita (rel=”no follow” e rel=”do follow”)
  • contenuti originali e interessanti
  • scelta e utilizzo delle keywords

Non vi spaventate perché andremo ad approfondire più avanti, in un articolo dedicato, questi fattori.

Fattori SEO Off-Page

I fattori SEO Off-page sono molto più difficili da controllare e tenere sotto controllo, perché influiscono sulla SEO di un sito web ma non dipendono dal sito web stesso. Solitamente anzi, dipendendo da siti web esterni e da come si interfacciano con il nostro. Ovviamente è immancabile il comportamento dei nostri visitatori. Possiamo catalogare tra questi fattori:

  • Link building e link popularity (link ricevuti da altri siti e reputazione di questi siti web)
  • Bounce-rate
  • Domain Authority
  • Page Rank

Anche questi fattori andremo a vederli più nel dettaglio in un articolo futuro di approfondimento.

SEO = SEO On-Page + SEO Off-Page

In conclusione, come avrete capito, le attività SEO vanno raggruppate in due categorie di fattori. I fattori SEO On-Page determinano in modo diretto il posizionamento organico, tramite modifiche sul sito web. Invece i fattori SEO Off-Page determinano in modo indiretto il posizionamento organico, tramite attività esterne al proprio sito web. Molto spesso alcuni tendono a sottovalutare troppo i fattori di SEO Off-page e questo è indice di una inefficace strategia.

Spero che questo articolo vi abbia aiutato a chiarirvi un po’ le idee sulla SEO On-Page e la SEO Off-Page, visto che molto spesso mi è capitato di sentirmi chiedere le differenze principali tra queste categorie. Per domande, consigli, suggerimenti o curiosità, lasciate pure un commento a fondo articolo e, se avete trovato il post di vostro gradimento, magari condividetelo nei vostri social!

Ti è piaciuto?