Che cos’è la SEO? 4.9/5 (10)

che cos'è la SEO

Spesso e volentieri sentiamo parlare di tecniche SEO, ottimizzazione SEO, fattori SEO e chi più ne ha più ne metta. Ma che cos’è la SEO? Innanzitutto sarebbe giusto scrivere S.E.O. visto che si tratta dell’acronimo di Search Engine Optimization, letteralmente ottimizzazione per i motori di ricerca.

Fa parte di una disciplina più ampia chiamata S.E.M. (Search Engine Marketing) che comprende sia la S.E.O. che la S.E.A. (Search Engine Advertising, quindi quella parte dei risultati ottenuti tramite campagne pubblicitarie a pagamento).

Nella SEO sono incluse tutte quelle tecniche volte a migliorare la visibilità di un sito web tramite un migliore posizionamento sui motori di ricerca, in particolar modo Google. Viene utilizzata per posizionare una pagina web nelle posizioni più alte della SERP (Che cos’è la SERP?) e riuscire così ad ottenere maggiori visite rispetto ai concorrenti.

Questo è utile in tantissimi campi, dal blog di notizie a quello di cucina, passando per il sito web aziendale. Ti sei mai chiesto come mai quando effettui delle ricerche vengono mostrati prima alcuni risultati di altri? Spesso si pensa che siano in ordine di pertinenza, concetto non del tutto sbagliato, ma i primi risultati sono anche quelli ottimizzati meglio dal punto di vista SEO.

Che cos’è la SEO

Per rispondere alla domanda che cos’è la SEO in modo semplice e chiaro possiamo dire semplicemente che la SEO è lo scrivere contenuti pertinenti, ricchi e ottimizzati sulle parole chiave per cui vogliamo farci trovare su Google.

Per effettuare questi calcoli, Google tiene conto di diversi fattori, suddivisibili in due categorie:

  • fattori on-page
  • fattori off-page

Questi fattori andremo a vederli più nel dettaglio in un articolo specifico. Al momento possiamo dire, basilarmente, che Google per posizionare i vari siti web tiene conto di:

  • contenuto della pagina (content is the king)
  • link che rimandano al nostro sito (linkbuilding)
  • reputazione dei siti con i link che rimandano al nostro sito
  • reputazione del nostro sito
  • struttura e ottimizzazione del sito (struttura HTML, immagini, paragrafi)
  • velocità di caricamento del sito web
  • adattabilità ai dispositivi mobile

Ci sarebbero tanti altri fattori da elencare, ma questi sono senza dubbio tra i più importanti.

Come funziona la SEO

Non è possibile sapere con esattezza tutti i fattori che influenzano il posizionamento di un sito web sulla SERP, in quanto Google non ha mai svelato tutti i dettagli. La SEO non è una scienza esatta, tutti i risultati sono figli di tantissimi test e non è detto che un metodo funzionante per un determinato sito web risulti funzionante anche su un altro sito web.

E’ necessario studiare bene la concorrenza, le keywords su cui si posizionano, le keywords su cui possiamo posizionarci noi e che ci permettano di ottenere più conversioni possibili. Per conversioni intendiamo il raggiungimento dei nostri obiettivi, come ad esempio la vendita di un prodotto, l’iscrizione alla newsletter, etc. Solitamente vengono misurate con il Conversion Rate (tasso di conversione), un forte indicatore del successo o meno di un sito web e quindi delle tecniche SEO utilizzate.

In conclusione

Ora che abbiamo visto, a grandi linee, che cos’è la SEO, rimane da capire se è applicabile da tutti e come. La risposta è no, se sei un’azienda il consiglio è quello di investire su esperto SEO che senza dubbio ti permetterà di ottenere dei risultati migliori di quanto potresti fare da solo, sopratutto se alle prime armi. Ma per chi volesse cimentarsi in questo mondo, i tre fattori imprescindibili su cui bisogna lavorare sono:

1. Contenuti

Come si suol dire “Content is the king”. Google sta prestando sempre maggiore attenzione ai contenuti di una pagina web, andando a premiare le pagine web con contenuti utili, ben scritti, interessanti e sopratutto originali. Quindi prima di tutto è necessario avere dei contenuti validi da proporre.

2. Analisi delle keywords

E’ molto importante un analisi approfondita delle keywords, per studiare meglio il mercato, la nostra concorrenza e capire dove possiamo inserirci e con che potenzialità.

3. Linkbuilding

Letteralmente “costruzione di link”, è  spesso sottovalutata dai più. Risulta invece molto importante, per scalare posizioni sulla SERP, ricevere dei backlink (link che riportano al nostro sito) da siti con una buona reputazione, così da aumentare anche la nostra reputazione agli occhi di Google. E’ una tecnica molto efficace anche se non semplice da applicare, anche in questo caso i contenuti aiutano molto (contenuti interessanti e originali hanno più possibilità di essere citati da altri).

Spero di avervi aiutato, seppure in modo generico, a capire meglio che cos’è la SEO. Per altre informazioni, consigli o suggerimenti, lasciate pure un commento qui in basso!

Ti è piaciuto?